corpus informatico belloriano legenda
linee non attive frequenze non attive
opere
indici
ricerca
info
home
il corpus belloriano
Nota delli musei, librerie, galerie et ornamenti di statue e pitture ne' palazzi, nelle case e ne' giardini di Roma
  

I vestigi delle pitture romane

  

fonte sia dedicato a qualche nume, da

  

un lato della sassosa ripa evvi un

  

tempietto, col portico di due colonne; so-

  

pra v' una piramidetta rotonda et a-

5 

dornata. Nel fastigio delle colonne

  

posano due tazze potorie d'oro per be-

  

re l'acqua, et vi sono appese le reti,

  

et appresso alcuni legami, ad uno de'

  

quali legata un'Ape posata alla co-

10 

lonna destra: quasi presagio che l'Api

  

Barberine dovevano tenere il seggio

  

loro nel luogo dov'era situata la pittu-

  

ra. Su la porta del Tempietto evvi

  

una capra selvaggia, et altre stanno

15 

lambendo l'acque su la riva. Dall'al-

  

tro lato scopresi una fontana, che con

  

tre bocche riempie un rotondo vaso,

  

donde con larga pioggia esce fuori da

  

dodici archi et aggiunge acque al la-

20 

go, il quale volgendosi poi in un pla-

  

cido et limpido fiumicello va trascor-

  

rendo per la campagna, da un fianco del-

  

l'antro alquanto lungi. Sopra la con-

  

traria ripa scorgesi una Cona con l'im-

25 

magine di tre idoletti, sicome anche

  

sopra una cima del monte vedesi un

  

picciolo edificio quadrato, avanti il

  

quale una statua d'un Satiro che ab-

  

braccia una Ninfa. La Riferimento ad altre opere, Copia di pittura antica nello studio di C. A. del Pozzo copia di questa

30 

vaga pittura diligentemente imitata

  

vedesi nello studio del Signor Com-

  

mendatore Carlo Antonio del Pozzo, l'o-

  

riginale svan all'aria e manc in breve.

  

Nell'altro Circo di rincontro et

< | pag. 059 | >

vai alla Pagina:

© 2000 | 2001 Cribecu - Scuola Normale Superiore di Pisa
Powered by Tresy © 2000 | 20001 Cribecu - Scuola Normale Superiore di Pisa