corpus informatico belloriano legenda
linee non attive frequenze non attive
opere
indici
ricerca
info
home
il corpus belloriano
Le antiche lucerne sepolcrali figurate raccolte dalle cave sotterranee e grotte di Roma
  

Oss.1. Passaggio di Caronte

  

12 PASSAGGIO di CARONTE Sepolto il cadavero, fin-

  

sero che Mercurio conducesse l'anime all'Inferno, ove al passaggio del

  

Fiume Acheronte, credevano, che il Defonto pagasse, come vediamo,

  

il nolo a Caronte condottiere della barca, che era un obolo. La qual

15 

Favola derivò prima da Omero nel passaggio di Ulisse all'Inferno, se-

  

guita poscia da Virgilio nella persona di Enea, che va a ritrovare il pa-

  

dre ne' campi Elisi, parlando così di Caronte:

  

Citazione: Virgilio Marone, PublioEt ferruginea subvectat corpora Cymba.

  

Ridicolo è il contrasto di Menippo con Caronte sopra il pagare l'obo-

20 

lo. Questo Filosofo Cinico et Satirico, come finge Luciano, scusan-

  

dosi di non haver denari, fece resistenza al passaggio et minacciò Ca-

  

ronte di rompergli il capo col bastone. Poscia rivolto a Mercurio, che

  

l'haveva condotto alla riva, gli incaricò, che pagasse per lui, o che lo

  

riportasse indietro al luogo di prima. Era Mercurio Dio Infero et con-

25 

dottiere dell'anime all'Inferno. Il disegno di questa Lucerna ci è stato

  

mandato con l'altro della prima dal Collocazione, Perugia Blasi EvangelistaSignor Evangelista Blasii, Luogo di ritrovamento, Perugia Rovine nei pressi della citt… trovate

  

nel Territorio di Perugia.

  

Oss.1. Inferie.1.

30 

13 INFERIE, overo PARENTALI In quest'altra Lucer-

  

na, oltre l'Urna esibita di sopra con Cipressi, riconosciamo li Sacrifici

  

funesti chiamati Inferie, soliti celebrarsi a' Morti; facendosi con effu-

  

sione di vino, di acqua, di latte e di sangue, onde Enea al tumulo

  

di Anchise:

35 

Citazione: Virgilio Marone, PublioHic duo rite mero libans carchesia Baccho

  

Fundit humi, duo lacte, novo dat sanguine sacro.

  

Li due Giovini in habito vago et succinto, sembrano due Poccillatori

  

li quali erano soliti mescere alle mense; con la destra versano da'

  

corni il vino su le fiamme dell'Altare, con la sinistra tengono una

40 

secchia, nella quale, secondo il costume accennato di sopra, poteva con-

< | pag. | >

vai alla Pagina:

© 2000 | 2001 Cribecu - Scuola Normale Superiore di Pisa
Powered by Tresy © 2000 | 20001 Cribecu - Scuola Normale Superiore di Pisa