corpus informatico belloriano legenda
linee non attive frequenze non attive
opere
indici
ricerca
info
home
il corpus belloriano
Descrizzione delle immagini dipinte da Rafaelle d'Urbino nelle camere del Palazzo Apostolico Vaticano
  

III Camera. Incoronazione di Carlo Magno

  

tica vittoriosa con la Vittoria in mano sopra il globo del Mondo. Se-

  

gue la Religione velata, la quale tiene in una mano un vaso di fuoco

  

dell'amor divino, con l'altra solleva il coperchio del vaso, da cui esce la

  

fiamma. Con questi si congiungono insieme gli altri beni della Pace,

5 

l'Agricoltura con l'aratro nelle mani alla fertilità del grano, e con essa

  

un'altra donna, che abbraccia un corbello d'uve al seno, succedendo-

  

ne un'altra con una pala, o simile stromento di coltura. Sotto la scar-

  

cerazione di San Pietro vien figurata la Pace col ramo d'olivo. Nella

  

terza camera, dove si rappresentano l'istorie de' Pontefici Leone I. III.

10 

e IV. di questo nome, sono dedicate le statue d'oro de' Principi, che

  

furono Benefattori della Chiesa, e difesero la Santa Fede Cristiana.

  

Sotto l'istoria della Coronazione, vi è Carlo Magno, che per aver pro-

  

tetta la Santa Sede Romana , fu chiamato Spada, e Scudo della Chiesa,

  

con l'iscrizzione: Citazione: Iscrizioni latine Carolus Magnus Ro. Ecclesiae ensis, clypeusque. Sotto

15 

l'istoria di Leone IV., e vittoria de' Saraceni, vi è la statua armata di

  

Ferdinando Re Cattolico, col titolo: Citazione: Iscrizioni latine Ferdinandus Rex Catholicus Christiani

  

Imperii propagator. Segue la statua di Lothario Imperatore con

  

l'iscrizzione. Citazione: Iscrizioni latine Lotharius Imp. Pontificiae libertatis assertor, avendo ripo-

  

sto due volte Innocenzo II. nella Sede. Sotto l'istoria dell'incendio di

20 

Borgo siede Gottifredo Buglione, il quale avendo espugnata Gerusa-

  

lemme, ricusa la Corona portatagli da una figura alata, affermando non

  

convenirsi ad un Re Cristiano portar la Corona d'oro, dove Cristo Re

  

de' Regi la portò di spine, con l'iscrizzione: Citazione: Iscrizioni latine Nefas est ubi Rex Regum

  

Christus spineam coronam tulit, Christianum hominem auream gestare.

25 

Succede insieme l'altra di Astulfo, che sotto Leone IV. fece tributaria

  

la Britannia a S. Pietro: Citazione: Iscrizioni latine Astulphus Rex sub Leone IV. Pont. Britanniam

  

B. Petro vectigalem fecit. Sotto l'istoria della giustificazione, e giura-

  

mento di S. Leone, vi è la statua di Costantino Magno col titolo: Dei

  

non hominis est Episcopos judicare.

30 

Leggesi in una cartella sopra il camino la seguente iscrizzione.

  

Citazione: Iscrizioni latinePipinus Pius Primus amplificandae Ecclesiae viam aperuit, Exarcatu

  

Ravennatae, et aliis plurimis ei oblatis.

  

E sotto la volta della fenestra verso Belvedere vi è l'Arme di

  

Leone X. nel mezzo della sua iscrizzione.

35 

Citazione: Iscrizioni latineLeo. X. Pont. Max.

  

Anno Christi

  

MCCCCCXVII

  

Pontificatus

  

sui Anno

40 

IIII

< | pag. 052 | >

vai alla Pagina:

© 2000 | 2001 Cribecu - Scuola Normale Superiore di Pisa
Powered by Tresy © 2000 | 20001 Cribecu - Scuola Normale Superiore di Pisa