corpus informatico belloriano legenda
linee non attive frequenze non attive
opere
indici
ricerca
info
home
il corpus belloriano
L'Historia Augusta da Giulio Cesare a Costantino il Magno, illustrata con le verità dell'antiche medaglie da Francesco Angeloni
  

Antinoo

  

Citazione: Angeloni, FrancescoANTINOO.

  

Conduceva con sé Adriano un bellissimo giovinetto, per nome Antinoo, di Bithynium, Città

  

della Bitinia, detta anche Claudiopoli, che si dice essere stato nelle sue delitie. Questi in

  

tal viaggio morì, o perché cadesse nel Nilo, o perché, per sodisfare alla soverchia curiosità

5 

dell'Imperadore, ne fosse fatto sagrificio, usando esso gli indovinamenti, e qualunque arte

  

magica: onde facendosi mestieri dell'animo d'uno, che spontaneo morisse a sua richiesta,

  

offertoglisi Antinoo, si tenne, che lo sacrificasse. Ristaurata per tanto notabilmente Adria-

  

no la Città, in cui simil giovane morì, volle, che col nome di quello si chiamasse; e fecegli

  

quasi in tutte le parti del Mondo, dirizzare delle Statue: havendo operato, che i Greci fra'

10 

Divi lo riponessero, e che, appresso Mantinea, gli fosse edificato da essi un sontuoso Tem-

  

pio di Sacerdoti, e d'altri bisogni fornito; e gli ordinò giuochi detti Antinoi: affermando

  

l'Imperadore, che certa Stella, che all'hora si vide, era Antinoo istesso, et egli la contempla-

  

va con singolare attentione. Furono etiandio stampate in varie Città delle medaglie, per

  

serbare la memoria di cotal fanciullo, che sono pertuttociò rarissime. Si vede l'effigie di lui,

15 

39. con gran capigliatura, et inanellata, entro un medaglione, con lettere: Citazione: Iscrizioni monete greco ANTINOOS EROS,

  

Antinous Heros; Citazione: Angeloni, Francesco percioché dall'essere stato traslato da' mortali fra' Divi, gli fu attribuito

  

40. cotal nome di Eroe. Contiene nel rovescio un Ariete; ma essendo seguito il caso di Anti-

  

noo nell'Egitto; là dove Giove Ammone era, sotto la forma dell'Ariete, adorato; perché

  

non potrebbe dirsi, che a cotal Dio sacrificasse Adriano per l'eternità di quello, o che sotto

20 

tal forma lo rappresentassero?

  

Si raccoglie in altro 41. rovescio di medaglia di Antinoo, con testa, e lettere descritte, il si-

  

mulacro della Luna Maschile giovinetta, et in habito succinto: porta i coturni, e'l cappello

  

alla Frigia; e si vede sorgere dalle punte delle spalle, con eguale proportione, una meza Lu-

  

na: distende la destra mano ad un'ancora di nave, et appoggia la sinistra sopra di un'hasta, ma

25 

le lettere di tal rovescio non si lasciano distintamente leggere. Adoravasi da' Popoli Niceni

  

così fatto Deus Lunus: Citazione: Angeloni, Francesco secondo seguiva etiandio delli Carreni Popoli della Mesopotamia;

  

li quali vollero, che chiunque diceva doversi chiamare la Luna di genere, o col nome di Don-

  

na, soggiacesse colui, per sempre, al comando delle Donne; e chi per lo contrario teneva la

  

Luna essere maschio, fosse loro superiore. Intendevano li Carreni, che la Luna, come prima

30 

causa di tutto l'humore, facesse l'operatione di persona virile, nella somministratione di quel-

  

lo; e perciò la chiamarono Luno. Ma si volle forse intendere, per adulatione, che Antinoo,

  

già per credenza di Adriano convertito in Stella, dovesse, in paragone del Dio Luno, da cui

  

l'Egitto era particolarmente dominato, produrre colà effetti non inferiori in pro delle cose

  

create: che perciò gli eressero Tempii, co' Sacerdoti, e quanto di più, per sacrificargli, come

35 

ad un Dio, era di mestieri. Non mancarono tuttavia di coloro, che affermarono, l'anima di

  

Antinoo essere stata collocata nell'Orbe della Luna.

  

Precedenti Collocazioni, Collezione Rondanini AlessandroDalla non mai a bastanza lodata cortesia del Sig. Alessandro Rondanini, mi è venuta in

  

dono una bellissima medaglia di Antinoo, non molto grande, ma ottimamente conservata,

  

con la testa, e'l petto, e che dalla cima della fronte sorger si vede un fiore, e vi si legge:

40 

42. Citazione: Iscrizioni monete greco ANTINOOU EROOS, Citazione: Angeloni, Francesco cioè, Antinoi Herois. Citazione: Angeloni, Francesco Rappresenta nel rovescio l'istesso giovinetto, con

  

sua lunga, e crespa chioma, che ignudo, se non quanto un panno, o zendado, la sinistra spal-

  

la, e parte del petto gli va coprendo. Questi sopra un destriere cavalca, e porta con la destra

  

mano il Caduceo, che non più Antinoo, ma il Dio Mercurio lo fa rassimigliare: né più let-

  

tere vi stanno scritte, che Citazione: Iscrizioni monete greco IO Citazione: Angeloni, Francesco e per lo traverso un Citazione: Iscrizioni monete greco L, Citazione: Angeloni, Francesco che poterono essere contrasegni de' nu-

45 

meri dell'anno. Il disegno di questo rovescio si è posposto nella seguente Tavola di Elio Ce-

  

sare, al num. 42.

  

Fece Adriano morire varie persone per crudeltà; fra le quali fu Severiano marito

  

della propria sorella, e non per altro, che perché non si potesse vantare di essergli sopravi-

  

vuto. Fu Astrologo, e ciò che di giorno in giorno doveva incontrare, nel corso dell'anno,

50 

lasciò scritto: e lo fece specialmente in quello, che egli morì, notando gli accidenti, fino al

  

giorno del termine, ad esso prefisso: la quale divinatione, essendo da lui, per altre vie procu-

< | pag. | >

vai alla Pagina:

© 2000 | 2001 Cribecu - Scuola Normale Superiore di Pisa
Powered by Tresy © 2000 | 20001 Cribecu - Scuola Normale Superiore di Pisa