corpus informatico belloriano legenda
linee non attive frequenze non attive
opere
indici
ricerca
info
home
il corpus belloriano
Il Bonino overo avvertimenti al Tristano intorno agli errori nelle medaglie
  

Medaglia di Vespasiano

  

Citazione: Tristan, Jeanvoient du laurier pour leurs susdites purgations. Clem. Alex.

  

prop. Plut. in Phil.

  

Hora questi due lauri circondano l'urna per due ragioni:

  

la prima, per denotare le due vittorie principali, che diedero

5 

riputatione a Vespasiano; cioè la Britannica et la Giudaica.

  

La seconda ragione è perché si servivano del lauro per le lo-

  

ro sudette purgationi.

  

Li due lauri non significano le due Vittorie sopranominate; perché

  

la Giudaica in Vespasiano fu dimostrata con la palma, secondo si vede

10 

nelle medaglie et in Roma Riferimento ad altre opere, Fregio dell'Arco di Tito nell'Arco di Tito; dove la Vittoria tiene un

  

ramo di Palma. Egli è ben vero, che il lauro servì alle purgationi; ma

  

non hebbe però alcun riguardo al morto se non che il Sacerdote, col

  

ramo di lauro, spargeva l'acqua sopra coloro che erano intervenuti al funerale:

  

Citazione: Virgilio Marone, PublioIdem ter socios pura circumtulit unda

15 

Spargent rore levi et ramo felicis olivae

  

Lustravitque viros.

  

Molto al mio proposito qui Virgilio nomina l'oliva in luogo del lau-

  

ro, per la ragione di Donato, addotta da Servio. Citazione: Servio, Mauro Onorato Faelicis olivae. Sed mo-

  

ris fuerat, ut de lauro fieret: sane dicit Donatus, quod hoc propter Augu-

20 

stum mutavit, nam nata erat laurus in palatio eo die, quo natus est Augu-

  

stus, unde triumphantes coronari consueverant; propter quam rem noluit lau-

  

rum dicere ad officium lugubre pertinere. Con gran ragione Vergilio non volle,

  

ne' mortorii nominare quel lauro, che fu di felicissimo auspicio di vita.

  

Hor come vorremo noi approvare, che in tempo di Vespasiano, non

25 

solamente nelle funeste lustrationi si adoperasse il lauro; ma di più si

  

ponesse a far ombra a monumenti, com'è di parere il Tristano? Quando

  

tal ufficio conviensi a cipressi, secondo il volgato luogo di Vergilio:

  

Citazione: Virgilio Marone, PublioIngentem struxere pyram, cui frondibus atris

  

Intexunt latera et ferales ante Cupressus

30 

Constituunt.

  

E falso di più, che i lauri servano a far ombra funesta; perché Virgi-

  

lio stesso li pone a far ombra a gli altari degli Dei:

  

Citazione: Virgilio Marone, PublioIngens ara fuit iuxtaque veterrima laurus

  

Incumbens arae atque umbra complexa penates.

35 

Claudiano de Raptu

< | pag. 026 | >

vai alla Pagina:

© 2000 | 2001 Cribecu - Scuola Normale Superiore di Pisa
Powered by Tresy © 2000 | 20001 Cribecu - Scuola Normale Superiore di Pisa